DermatologiaNews.net


News

Psoriasi a placche moderata-grave: Humira più efficace del Metotrexato

La terapia con farmaci biologici, come Adalimumab ( Humira ), un antagonista del TNF-alfa, è sicura ed efficace nel trattamento della psoriasi a placche, cronica, forma moderata-grave.

Lo studio CHAMPION ha confrontato Adalimumab con Metotrexato ( Methotrexate ), un farmaco sistemico tradizionale, con l’obiettivo di definire il ruolo dei farmaci biologici nel trattamento della psoriasi a placche.

I pazienti con psoriasi a placche, moderata-grave, sono stati assegnati in modo casuale ad Adalimumab ( 80 mg per via sottocutanea alla settimana 0, e successivamente 40 mg ogni 15 giorni; n=108 ), Metotrexato ( 7.5 mg per os, aumentato secondo necessità e tollerabilità a 25 mg a settimana; n=110 ), oppure a placebo ( n=53 ), per 16 settimane.

L’endpoint primario di efficacia era rappresentato dalla proporzione dei pazienti che hanno raggiunto un miglioramento di almeno il 75% dell’indice PASI ( Psoriasis Area and Severity Index ) durante le 16 settimane di trattamento.

Dopo 16 settimane, il 79.6% dei pazienti trattati con Adalimumab aveva raggiunto PASI 75, contro il 35.5% del Metotrexato ( p<0.001 vs Adalimumab ) ed il 18.9% del placebo ( p<0.001 vs Adalimumab ).

Più pazienti trattati con Adalimumab ( 16.7% ), rispetto ai pazienti che hanno ricevuto Metotrexato ( 7.3% ) o placebo ( 1.9% ), hanno raggiunto una completa clearance della malattia.

La risposta ad Adalimumab è stata rapida, con un miglioramento del 57% dell’indice PASI a 4 settimane.

Gli eventi avversi che hanno portato all’interruzione del trattamento sono risultati maggiori nel gruppo Metotrexato, principalmente a causa di reazioni avverse epatiche.

In conclusione, Adalimumab ha dimostrato di essere più efficace del Metotrexato, e più rapido nel produrre miglioramenti, rispetto al Metotrexato e al placebo. ( Xagena )

Saurat JH et al, Br J Dermatol 2008; 158: 558-566